Posted on May 27, 2016






a tavola con il coumadin

Mozzi-Gruppo-Zero- infarto,blocco digestivo, colesterolo a tavola con il coumadin.

Gli effetti collaterali osservati in seguito a somministrazione di COUMADIN ® sono tutti rapportabili all'effetto anticoagulante del warfarin.Infatti, una sintomatologia variegata, caratterizzata da dolore diffuso, dolore muscolare, difficoltà respiratorie, gonfiore, astenia,ipotensione, cefalea e parestesia, potrebbe essere indicativa di unìemorragia in corso. A tavola con il coumadin.

Particolari condizioni fisio-patologiche del paziente (discrasie ematiche, febbre elevata, diarrea, epatopatie, carenze nutrizionali, cancro,steatorrea, malattie vascolari, insufficienza cardiaca), potrebbero determinare un aumento del tempo di protrombina, mentre altre (iperlipidemia,resistenza ereditaria alle cumarine, nefrosi, ipotiroidismo ed edema) potrebbero determinarne una diminuzione. Dal punto di vista farmacologico,l'effetto anticoagulante può essere potenziato da: allopurinolo, steroidi anabolizzanti, androgeni, agenti antiaritmici (amiodarone,chinidina), antibiotici, feniramidolo, clofibrato, disulfiram, ac. etacrinico, glucagone, anti H2, metronidazolo, sulfamidici, antidiabetici orali,ormoni tiroidei, sulfinpirazone, cloralio idrato, ac. nalidixico e, in particolare, da: aspirina, fenilbutazone, sulfinpirazone e FANS. L'azione anticoagulante può invece esserr ridotta da: aminoglutetimide, barbiturici, carbamazepina, colestiramina, griseo fulvina, contraccettiviorali, glucosidi cardioattivi, corticosteroidi, rifampicina, diuretici tiazidici e preparazioni a base di Hypericum perforatum.



A tavola con il coumadin - Lee mas